Letture consigliate

Siamo lieti di pubblicare il seguente documento da noi condiviso e redatto dalla “Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile” nell’Aprile 2017.

 

Luci e ombre del Documento di Programmazione Economico-Finanziaria

Il Documento Economico e Finanziario presentato dal Governo ha avuto il via libera dal Parlamento, con l’approvazione delle risoluzioni di maggioranza. Quali valutazioni si possono dare per quanto riguarda gli impegni e le politiche per lo sviluppo sostenibile? Si va nella direzione giusta o no? Nel DEF ci sono luci e ombre. Novità importanti e perduranti sottovalutazioni. Obiettivi giusti ma anche dubbi sulle reali disponibilità finanziarie.

In un quadro macroeconomico che vede l’Italia incamminata sulla strada della ripresa, sia pure più lentamente rispetto agli altri principali paesi europei, l’obiettivo dichiarato del governo è di “innalzare stabilmente (continua a leggere - clicca "leggi tutto")

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 10 Maggio 2017 12:12)

 

Letture consigliate

Fotovoltaico: ad Abu Dhabi il record del prezzo più basso

22 set, 2016 - Fonte: Rinnovabili.it

Il primato per il costo più basso dell’energia solare torna in mano agli Emirati Arabi. Dopo che il Cile si era guadagnato il record con l’offerta di 2,91 centesimi di dollaro il kWh per un impianto fotovoltaico da 120 MW, Abu Dhabi scippa il primo posto con un taglio drastico. Secondo i media locali l’asta lanciata per il progetto solare Sweihan da 350 MW dall’Adwea, l’Autorità per l’Acqua e l’Elettricità dell’Emirato, ha ricevuto finora offerte tutte memorabili.

Sebbene la gara non sia ancora ufficialmente conclusa, per l’offerta probabilmente vincitrice presentata da un

 

Letture consigliate

Petrolio, autoritarismo e guerra - 04 feb, 2016 - di Zack Beauchamp

Quasi ogni giorno, anche se non si possiede una macchina, probabilmente si acquista qualcosa a base di petrolio. Di solito non pensiamo a dove vanno quei soldi perché la risposta, almeno qualche volta, è che si finisce per riempire le tasche di alcune delle persone più letali al mondo.

Il problema, infatti, potrebbe essere più grande di quanto pensiamo. Secondo il nuovo libro di Leif Wenar, che ha una cattedra di

Ultimo aggiornamento (Lunedì 10 Aprile 2017 17:21)

 

Letture consigliate

Benvenuti a Oslo, la città proibita alle auto

di Tommaso 30 settembre 2016 - Fonte: The Hurry Magazine

C’è una nuova idea di mobilità che arriva dalla Scandinavia.

Se Helsinki punta ad eliminare le auto di proprietà entro il 2025, Oslo ha un progetto ancora più radicale. L’obiettivo della Capitale norvegese è di diventare una città totalmente “car free”, vietando tutte le auto nel centro entro il 2019. Il provvedimento non riguarda solamente le vetture a combustibile fossile, ma anche le ibride e le elettriche. Una misura drastica che ovviamente avrebbe un beneficio enorme sull’ambiente, arrivando adimezzare le emissioni di CO2 prodotte.

D’altro canto non mancano le preoccupazioni da parte degli esercenti della zona, anche se alcuni studi rivelano che una maggiore propensione all’acquisto all’interno delle aree pedonali cittadine.

Ma come attuare un progetto così ambizioso in un centro che ospita di media 90mila lavoratori a settimana?

La strategia viaggia su un doppio binario: da un latodisincentivare l’utilizzo dell’auto attraverso l’eliminazione dei parcheggi (ad eccezione di quelli riservati ai disabili), dall’altro rafforzare la linea di trasporti pubblici e potenziare le piste ciclabili.

Quindi le bici giocheranno un ruolo da protagonista, soprattutto quelle elettriche, il cui utilizzo verrà promosso attraverso una serie di incentivi pubblici. Evidentemente i norvegesi non sono spaventati dalle condizioni climatiche non propriamente miti che caratterizzano il loro inverno.

 
Ultimi Articoli
Login



Link utili